L’ULTIMO SALUTO DEGLI AMICI A GIANPAOLO.

“Caro Gufo Saggio,

domenica scorsa eravamo ad un uscita scout, ti pensavamo intensamente. Speravamo in un miracolo.

Durante la messa leggevamo il vangelo che recitava cosi. “In verità io vi dico ancora: se due di voi sulla terra si mettono d’accordo per chiedere qualunque cosa,  il Padre mio che è nei cieli gliela concederà. Perchè dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro.” Padre Marco ci ha quindi spiegato che quel “d’accordo” deriva direttamente da cuore. Perciò ricapitolando “dove due o tre persone di mettono d’accordo cioè uniranno i loro cuori in un unico cuore, io farò quello che mi chiedono e sarò con loro”.

Quanto è attuale questo passo biblico? Condividevamo tra familiari, amici, un’unica preghiera nei tuoi confronti.

Ora, che sei lassù che ci guardi, siamo certi tu sia stato l’incarnazione vivente di questa parola di Dio. Hai fondato con altre persone anni fa il nostro gruppo, hai dato vita al “cuore solo” scautistico di Massa, che negli anni è cresciuto e si è perpetrato. Con il tuo sorriso, la tua voglia di creare con le mani, sei stato punto di riferimento per tanti ragazzi del clan, me compreso e per tanti capi. Sei stato un caposaldo della comunità di Massa.

Beh, caro Gufo Saggio, ti assicuro che in quel “cuore solo” ci sei ancora, e ci sarai sempre. Ti porteremo sui sentieri di montagna, ti porteremo nei colloqui di fronte a una birra, ti porteremo alla pizzata del venerdì sera, ti porteremo alla Messa svogliata. Sei esempio vivo di spontaneità, di coraggio di essere se stessi. Tu vivi in noi. Il tuo vuoto si fa sentire, e quando il dolore della tua mancanza sarà troppo forte da resistere piangeremo. Ma lo faremo insieme. E allora ci ricorderemo di quel cuore solo, nel quale ci sei anche tu, con il tuo sorriso. Sarà come averti accanto. Solo allora saremo pronti per fare un altro passo in questa vita, insieme.

Ti vogliamo bene Gufo Saggio. Proteggici dall’alto e guidaci in questa vita.”

 

Grazie, buona strada Gianpaolo, il comitato e il consiglio di zona.

Commenti chiusi